Un libriccino piccolo piccolo, ma che certamente può dare grande soddisfazioni

Pubblicato da Bompiani a gennaio 2020 (la prima edizione americana risale al 2000), "Conversazione sulla scrittura. Stringere la mano a Dio" raccoglie due interessanti conversazioni avvenuti tra il 1998 e il 1999 in una libreria di Manhattan e al Café de Paris tra due autori molto diversi fra loro ma profondamente legati.

Cos’è la scrittura? In due occasioni – la prima in una libreria di Union Square a Manhattan, davanti a un pubblico di diverse centinaia di ascoltatori attenti e calorosi, la seconda durante un pranzo fra amici al Café de Paris – Kurt Vonnegut e Lee Stringer cercano di trovare delle risposte. Così diversi per età, provenienza, educazione, istruzione, entrambi hanno in comune obiettivi e aspirazioni, prima fra tutte quella di scrivere libri che facciano la differenza. E mentre discutono della loro vocazione condivisa ci regalano metafore indimenticabili del processo della scrittura, che non è certo un modo “per fare soldi, ma per prendersi cura delle proprie nevrosi, migliorare se stessi”; e quando si compie “è come stringere la mano a Dio”.

stringere la mano a dio
Kurt Vonnegut

Kurt Vonnegut (1922-2007) noto al grande pubblico soprattutto per il suo "Mattatoio n. 5 o La crociata dei bambini", "storia semiseria di Billy Pilgrim, americano medio affetto da un disturbo singolare ("ogni tanto, senza alcuna ragione apparente, si metteva a piangere") e in possesso di un segreto inconfessabile: la conoscenza della vera natura del tempo".

Lee Stringer (New York, 1949) dopo aver fatto il pubblicitario ha vissuto per la strada e nella stazione di New York. Cercando uno strumento per recuperare la droga rimasta nella sua pipetta, trovò un lapis e iniziò a usarlo anche per scrivere. Inviò un suo racconto allo "Street news" e fu notato da Vonnegut. Ha pubblicato i romanzi "Cioccolato o vaniglia" e "Inverno alla Grand Central".

lee stringer

Non vedo l'ora di leggerlo, e voi?

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.