Skip to content

#IOLEGGOPERCHÉ, l’iniziativa di AIE per le scuole

#IOLEGGOPERCHÉ È UNA GRANDE RACCOLTA DI LIBRI A SOSTEGNO DELLE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE

#ioleggoperché, la più grande iniziativa nazionale di promozione della lettura è organizzata dall’AIE, Associazione Italiana Editori.

Il successo di #ioleggoperché ha fatto sì che finora siano stati donati alle scuole oltre 600.000 libri.

Da oggi, sabato 19, a domenica 27 ottobre, nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle Scuole (infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado).

Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva donandoli alle Scuole.

ambassador #ioleggoperché

Promossa dall’AIE, #ioleggoperché ha portato molti libri nelle scuole di tutta Italia (qui potete leggere alcune esperienze). Purtroppo non sono riuscita a trovare nessuna comunicazione dalle scuole del mio territorio. Spero che quest’anno l’iniziativa riscuota maggiore successo.

#ioleggoperché

Sono tante le iniziative: possono partecipare librerie, scuole e tutti coloro che abbiano voglia di organizzare un evento promozionale.

Non resta che andare in libreria e partecipare a questa importante iniziativa. #ioleggoperché, dal 19 al 27 ottobre 2019.

I testimonial

Tanti i personaggi famosi che si sono fatti testimonial di #ioleggoperché: attori, scrittori, comici… Da Luciana Litizzetto a Maurizio De Giovanni, da Valentina D’Urbano a Rudy Zerbi.

E poi, cantanti, come Jovanotti. Ma anche simpatici personaggi “immaginari”, come Geronimo Stilton.

Il presidente di AIE, Ricardo Franco Levi:

“La partecipazione diffusa delle scuole a #ioleggoperché, che ha coinvolto nella scorsa edizione 9.195 scuole in tutta Italia, pari a oltre 2 milioni di bambini e ragazzi dai 3 ai 18 anni, è il primo grande tassello di un lavoro di squadra che, a partire dagli editori, coinvolge Istituzioni, biblioteche, media e privati cittadini per formare i lettori di domani.

E ancora:

“Vorremmo davvero che tutte le scuole italiane potessero arricchire il loro patrimonio di libri: per questo ci auguriamo che il progetto continui a crescere, grazie alla generosità e al coinvolgimento di tutti. ”

“E puntiamo quest’anno a rafforzare la collaborazione con le tv per raccontare, sempre meglio e sempre di più, la dimensione e le ricadute sociali di questa iniziativa. Vorremmo trasformarla in una Bookthon, una specie di Telethon dei libri, per diffondere il più possibile sia la chiamata alla partecipazione sia i valori positivi che le scuole sono in grado di veicolare.”

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares
Scroll To Top